Comprare un acquario: dove sistemarlo e come allestirlo nel modo migliore

  • admini
  • 10 aprile 2018
  • Commenti disabilitati su Comprare un acquario: dove sistemarlo e come allestirlo nel modo migliore
comprare un acquario: foto pesce coralli

Comprare un acquario significa acquistare qualcosa che non solo entrerà a far parte dell’arredamento ma che rappresenterà un piccolo angolo di svago e di relax. Se hai deciso di voler far entrare nel tuo appartamento un acquario prima di tutto chiediti se sei pronto a prendertene cura. Questo richiede una costante manutenzione: devi dar da mangiare ai pesci, verificare che i filtri funzionino correttamente e che l’acqua resti sempre pulita.

Nel momento in cui entri in un negozio specializzato nella vendita di acquari verifica le dimensioni e scegli un acquario che possa essere sistemato senza alcun problema all’interno della tua casa. Se hai un’abitazione piccola è inutile puntare su un acquario maxi, dove lo metteresti?

Comprare un acquario: ideale per saloni, ingressi e camere da letto

L’acquario può essere sistemato in un bel salone o all’ingresso. Qui è alla vista di tutti e arricchisce certamente il design rendendo la casa ancora più bella e affascinante. Colpisce con immediatezza l’ospite e lo fa sentire al sicuro, in un ambiente sereno e tranquillo.

Negli ultimi anni si sta poi diffondendo la sistemazione di acquari nelle camere da letto. Alcuni decidono di incassarlo in un muro o di posizionarlo in un punto strategico all’interno della stanza, magari ai piedi del letto dove poterlo quindi avere bene in vista. Questo perché l’acquario con i suoi colori rilassa e certamente favorisce anche il sonno.

In determinate case l’acquario viene posto sopra alla testa così che prima di addormentarsi è possibile perdersi nelle sue meravigliose sfumature di azzurro.

Come allestire un acquario

Per l’allestimento acquario segui questi semplici passi:

  • Acquista e posiziona all’interno piante, piccole rocce e altri organismi acquatici. Possibilmente utilizza piante vere per ricreare un ambiente quanto più naturale possibile;
  • Scegli i pesci che popoleranno il tuo acquario. Se ti piacciono i colori opta per pesciolini colorati, ne troverai davvero tanti in commercio;
  • Preoccupati delle luci che soprattutto la notte sono essenziali;
  • Verifica la funzionalità dei filtri.

Ovviamente dovrai anche scegliere se tra un acquario acqua dolce e un acquario acqua salata. La principale differenza sta nel fatto che che l’acquario marino richiede una spesa iniziale maggiore e anche la manutenzione va fatta con maggiore frequenza.

Costo acquari: quale prezzo aspettarsi?

Il costo di un acquario varia, generalmente, a seconda delle sue caratteristiche. Un acquario tropicale marino di medio grandi dimensioni può venirti a costare anche centinaia di euro mentre scegliendo un piccolo acquario potresti cavartela anche con una spesa inferiore a cento euro.

Se la tua priorità è acquistare un acquario senza spendere troppo, allora il primo consiglio è di entrare in più negozi e fare le proprie valutazioni. Considera che non di rado lo stesso acquario viene venduto a prezzi differenti in negozi diversi.

Potresti anche decidere di acquistare online, attualmente sono molti i rivenditori di acquari che hanno scelto di puntare esclusivamente sul commercio elettronico con una conseguente riduzione dei costi di gestione e una diminuzione del prezzo finale per il cliente.

Comprare un acquario: prendere spunto dal web

Vuoi portare in casa un acquario ma non sai da dove cominciare né dove sistemarlo? Puoi fare una ricerca online e prendere spunto dalle immagini di acquari in casa che trovi. Ce ne sono talmente tante che alla fine non avrai che l’imbarazzo della scelta. Lasciati ispirare e comincia subito ad allestire il tuo acquario.